di Silvio Mauro

Siamo qui con Enza, Antonio, Francesco ed Elena del festival Metal: Dita e Draconian. Festival che si svolge a San Cosmo (CS) arrivato lo scorso 13 Agosto alla sua terza edizione.

Ciao ragazzi, benvenuti. Allora, com’è andata questa edizione?

Enza: Ciao! La terza edizione è andata meglio degli anni precedenti. Siamo riusciti a raccogliere un pubblico maggiore grazie all’esperienza maturata con le edizioni precedenti. Continuiamo a crescere!

Come nasce questo festival? 

Antonio: Dopo la sua morte, abbiamo aspettato un anno prima di organizzare questo memorial che poi memorial non mi piace come nome, è più una festa. All’inizio ci siamo presi un pò di tempo per metabolizzare la cosa. Il Black Metal non è visto di buon occhio in piccole realtà come San Cosmo, si pensa ancora che siano generi legati al satanismo. Si aspettavano che venisse l’armata delle tenebre.

Come mai il 13 Agosto?

Il 13 è una data speciale perché è il compleanno di Angelo e di conseguenza si cerca di festeggiare attraverso la sua grande passione che era la musica e la sua musica.

Chi era Angelo?

Angelo era una persona molto buona. Per gli amici si sarebbe tolto un rene pur di aiutarli! Purtroppo, veniva giudicato male per il personaggio che rivestiva.

Che obiettivi si pone il Dita e Draconian?

Non sarebbe male se diventasse un punto di riferimento come festival Metal in Calabria. L’idea è quella di riuscire a raccogliere più fondi e sponsor possibili per poter crescere come evento, come palinsesto aggiungendo qualche ospite importante.

Ogni Dita e Draconian viene chiuso dal gruppo Fury of Elizabeth, chi sono?

I Fury of Elizabeth sono un’idea di Angelo. L’intento era quella di mischiare la cultura Arbereshe al Black Metal. Vede il suo primo live il 1 Maggio 2009 a San Cosmo, il primo concerto Metal a San Cosmo. Come ogni festival che si rispetti, la band più importante chiude l’edizione e chi aspetta, allora avrà l’onore di ascoltarla. I Fury of Elizabeth sono Angelo.

Cosa vi manca di Angelo?

Enza (sorella): Quello che più mi manca è la sua risata stridula, i suoi passi….

Era il mio punto di riferimento, era il mio fratello più grande. Era una persona sincera e leale, anche troppo. Combatteva fino in fondo per le sue idee, non si arrendeva mai. 

Antonio sta preparando Black Hole. Ep che riguarda da molto vicino il Dita e Draconian, di cosa parla?

E’ un ep di 6 canzoni. Parla di una storia che come tutte le storie inizia con un incontro, purtroppo finisce con un addio tragico. Sono 6 capitoli di una storia interpretati da 6 cantanti diversi. Dedicato ai Fury of Elizabeth.

Grazie di cuore ragazzi, ci vediamo l’anno prossimo!

Grazie a te e a tutto il team dello strappo quotidiano.

Contatti:

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/DitaeDraconian/

Fury Of Elizabeth: https://www.facebook.com/Fury-of-Elizabeth-306942692691090/

https://www.facebook.com/antonio.barbarelli.5/videos/2653569304868732/