di Silvio Mauro

Gli Smashkin' sono un gruppo rock napoletano composto da 5 ragazzi:
Federica Recano in arte Fexia alla voce, Mariantonietta De Rosa in
arte Signy al basso, Giovanni Celardo in arte John alla chitarra,
Aurelio Tranchino in arte Helio alla chitarra e Vittorio Somma in arte
Sayonara Sammy alla batteria.

Ciao Smashkin’, grazie per essere oggi qui con noi. Partiamo dalle
presentazioni: chi sono gli Smashkin’?
Gli Smashkin’ sono una rockband di Napoli che suona cover tratte dai
cartoni animati italiani e dagli anime giapponesi.
Interessante! Come mai questo tipo di scelta artistica?
Perché io (Fexia) e la bassista (Signy) siamo sempre state amanti
delle fiere del fumetto e di tutto ciò che comprendono, dai manga ai
videogiochi al cinema.
Quindi che tipo è il vostro pubblico?
Abbiamo un pubblico che va dai bambini alle persone di una certa età,
facendo una media direi che partono dai 6 anni fino ad arrivare ai 60.
E’ un pubblico divertente, un pubblico nerd che ha una energia diversa
rispetto ad un pubblico che si può trovare nei locali.
Quindi, i vostri live in quali luoghi si collocano?
Principalmente alle fiere del fumetto come il Napoli comicon o il
FantaExpo di Salerno.


Come sono queste fiere del fumetto?
Sono degli eventi assestanti che si svolgono una volta all’anno.
Girano attorno al mondo del fumetto, dei manga, dei libri, del cinema,
del cosplay e di tutto ciò che è inerente al lato nerd della vita.
Cos’è un nerd?
Un nerd è una persona molto acculturata su un preciso argomento, in
questo caso parliamo di "fumettologia".
Mentre nei locali com’è il vostro pubblico?
Il nostro pubblico nei locali è un pubblico fondamentalmente adulto e
numeroso. Sembra che ritornino bambini e alla fine finiscono sul palco
a cantare con noi.
Quali sono i vostri progetti?
Al momento stiamo registrando un CD di cover composto da sigle di
cartoni animati italiani e opening di anime giapponesi, oltre ad un
programma live estivo.
Cosa significa Smashkin’?
Smashkin’ è l’unione di due parole. La prima parola è “Smash” che è
una parola onomatopeica che si usa nei fumetti quando si colpisce
qualcuno, invece Kin’ è l’abbreviazione di Kick in ass. Ma non ve lo
traduco, pensateci voi. Abbiamo scelto questo nome perché doveva
essere un nome d’impatto e desse una visione energica del gruppo.
Con quale criterio scegliete i brani del vostro repertorio?
Scegliamo solo brani che parlino d’avventura e li rigiriamo in chiave
rock. Inoltre sono tutte sigle di cartoni animati che hanno
caratterizzato la nostra infanzia e la nostra adolescenza.
Perfetto. Grazie per essere stati con noi e di averci fatto scoprire
questo mondo. Dove possono trovarvi i nostri lettori?

Potrete trovarci scrivendo “ Smashkin' ” su Facebook, Instagram e
YouTube. Grazie a voi per questa intervista! STAY SMASH!