di Silvio Mauro

Ciao Dex, grazie per essere oggi qui con noi. Allora, partiamo

dall'origine:

1) Chi è Dex Pascal?

1) Dex Pascal è un cantautore siciliano di 35 anni che ha imparato a
suonare la chitarra da autodidatta all’età di 17 anni.

2) Quali sono i tuoi artisti di riferimento?


2) Sono cresciuto con i Nirvana, Smashing Pumpkins, Pixies, per poi
negli ultimi anni passare a cantautori italiani come Max Gazzè,
Mannarino, De Andrè


3) Quanto è difficile per un cantautore del profondo sud emergere?

3) Penso che sia difficile per chiunque emergere, bisogna solo trovare
la propria strada e percorrerla fino in fondo. In fondo la Sicilia è
la patria di molti artisti ormai famosi. Da Mario Venuti a Carmen
Consoli a Giovanni Caccamo. Ognuno ha avuto il suo percorso.


4) Qual è l'origine del tuo nome d'arte?

4) Troppo lungo per spiegarlo in questa sede. Ma posso dirti che ha un
significato ben preciso riconducibile alla società in cui viviamo e
all’indole umana.

5) e arriviamo al tuo ultimo singolo, via dalla città, di che parla?


5) Parla di sesso e società e di quanto spesso questo rapporto venga
banalizzato. Dal semplice utilizzo di donne e uomini seminudi per
venderti un prodotto, all’utilizzo di foto pseudo erotiche, o
addirittura porno, solo per acchiappare più like sui social, per
finire con usare il sesso come moneta di scambio per ottenere quello
che io nel brano definisco “effimero successo”


6) Ha qualcosa di personale?

6) Certo. Faccio parte anche io di questa società, e onestamente mi
infastidisce essere costantemente bombardato da immagini dai contenuti
vietatati ai minori. Ma non perché io sia pudico. Non voglio essere
frainteso. Penso solo che dovremmo viverla in un altro modo.


7) Prossimi progetti?

7) Sto lavorando a un intero album che vedrà la luce entro un anno.


8) Ci saranno dei live?

8) Ci sto lavorando. Devo capire bene come partire.


9) Cos'è per te la musica?

9) Per fare una citazione direi che senza musica la vita sarebbe un errore.

In effetti la musica ci accompagna nella vita a prescindere dallo
stato d’animo. Bisogna sapere scegliere quella giusta al momento
giusto.


10) Cosa ti auguri per il futuro?

10) Avere 10 persone sotto a un palco che cantano le mie canzoni
insieme a me dalla prima all’ultima parola.


Grazie per essere stato qui con noi. A presto!